Io e Giulia

Venezia

Venezia

Giulia: Venezia per me è una delle città più belle del mondo. Forse questo debole è dovuto al fatto che Venezia rappresenta le mie origini, è un po’ casa mia.

Però, pensateci, non è un posto surreale? Ponti, canali, gondole, cortili, piccioni, un’architettura travolgente, un carnevale unico, neanche l’ombra di un’auto…non esiste un’altra città come Venezia.

Per conoscerla davvero (dice mia madre che ci è nata e cresciuta) devi perderti. Non mi piace ammettere che mia madre abbia ragione, ma forse stavolta è così.

A Venezia devi vagare senza meta per essere sicuro alla fine di ritrovarti in qualche angolo incantato in cui culture, idee e desideri da tutto il mondo si sono stratificati nell’arco dei secoli.

Burano

Marco: quando penso a Burano, penso ad un pittore che, con immaginazione, usa tutti i colori della sua tavolozza.

Burano è semplice ed elegante, è una piccola isola felice, un porto sicuro. Mi ricorda le favole che mi raccontava mia madre per farmi addormentare.

A Burano ho trovato ordine e armonia. Adoro perdermi tra le sue luci e i suoi colori.

Burano

Condividilo con…